Grande Evento Culturale

 

Domenica 13 maggio 2018
dalle ore 9.30 alle ore 19.30

 

In...Via i Libri
Festival del libro 2018

in... Via Gaspare Rotondi - Paderno Dugnano

 

Incontro con gli Autori
Modera Eva Musci

 

Mostra Mercato di Libri e Affini
Laboratori Letterari

 

Partecipate Numerosi

 

 

 

 

 

un’ imperdibile iniziativa totalmente gratuita 


“ dammi il cinque ” 

 

“Un gesto che non ti costa nulla”

“Tante mani……Tanti 5”

 

         

 

Il modo più semplice e diretto per sostenere

 i nostri progetti

 

Per le adesioni seguire le istruzioni sul comunicato qui allegato

 

 

 

 

 

 

Viaggi & Turismo

Sabato 26 maggio 2018 

gita di un giorno 

 

Angera
L'Eremo di Santa Caterina del Sasso

 

 

In mattinata ritrovo dei partecipanti a Paderno Dugnano e partenza in pullman GT riservato verso Stresa, sul Lago Maggiore. Imbarco sul battello privato e traversata del lago per raggiungere l’Eremo di Santa Caterina del Sasso. Antico e suggestivo complesso religioso a strapiombo sul lago Maggiore, conserva importanti testimonianze pittoriche del ‘300. Dopo lunghi e complessi lavori di restauro e di consolidamento, il monastero è tornato ad essere meta turistica e religiosa. Visita guidata Pranzo e Tempo libero per visite e degustazioni libere. Nel pomeriggio proseguimento per Angera e visita del Civico Museo Archeologico suddiviso in tre sezioni: Angera nella preistoria; l’area abitativa in età romana; le necropoli romane. Le prime attestazioni della presenza dell’Uomo nel territorio di Angera sono state individuate nel corso di scavi e indagini in una grotta naturale nota come Tana del Lupo, collocata nella parete sud-occidentale della altura che ospita la Rocca Borromeo. I più antichi oggetti in selce, quarzo e cristallo di roccia, tra cui i “grattatoi” per la lavorazione del legno e delle pelli, bulini, lame e punte a dorso che sono stati rinvenuti, risalgono alla fase finale del Paleolitico. Si prosegue con una passeggiata a piedi alla scoperta di questa deliziosa cittadina. Piccolo centro rurale in epoca celtica, crebbe in epoca Romana e Medievale, grazie alla sua posizione strategica favorevole agli scambi commerciali. Il suo massimo splendore fu sotto l’egemonia della famiglia Borromeo, la quale costruì sulla collina la Rocca (visitabile da marzo a ottobre). Il centro cittadino è caratterizzato da un ampio piazzale per la maggior parte occupato da una zona alberata nella quale spicca un enorme cedro del Libano e dalla chiesa dedicata a Maria Assunta, con la facciata costruita in bella pietra di Angera. Dalla Piazza Parrocchiale si diparte via Mario Greppi, un tempo fulcro della vita cittadina.  Su questa strada è localizzata la "Ca' dal Botta" con affreschi del 1400.  Proseguendo verso il lago si trova la Madonna della Riva, con all’interno un affresco della Vergine che nel 1657 sembrò sudare sangue mentre una donna si fermò a pregare di fronte all’effigie. Il prevosto raccolse con un drappo di lino le gocce di sangue ed in seguito ad indagini diocesane l’immagine venne dichiarata venerabile. Tra le tele conservate tra le mura spiccano quelle attribuite a Isidoro Bianchi da Campione: il maestoso dipinto raffigurante la Visita di S. Carlo alle Tre Valli e due dipinti di dimensioni inferiori, l'Ascensione e l'Assunzione della Madonna

per saperne di più,  guarda il ricco programma allegato

 

 

 

 

 

Le grandi Mostre di Palazzo Reale

Domenica 27 maggio 2018

ore 14.15

Visita Guidata

 

Albrecht Dürer 
e il rinascimento tra Germania e Italia

 

Per la prima volta a Milano una mostra dedicata ad Albrecht Dürer, il più grande Maestro tedesco che, fra Quattro e Cinquecento, espresse e diffuse in modo originale il Rinascimento al di là delle Alpi. Un artista curioso che viaggiò molto, che osservò il mondo incamerando con grande capacità il vivace e innovativo panorama intellettuale e artistico del suo tempo, che vedeva l’Italia primeggiare. E in Italia Dürer venne due volte, tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo. Attraversò il Tirolo e il Trentino, per raggiungere Venezia. Qui rimase fortemente toccato dall’ormai anziano Giovanni Bellini di cui scrisse, in una lettera inviata ad un amico, essere “il miglior pittore sulla piazza”, da Giorgione e da tutta la pittura veneta, oltre che dalla ricchezza di opere d’arte, dalla vivacità e dal cosmopolitismo della città lagunare, dove gli artisti godevano di alta considerazione. Fra Dürer e l’arte italiana ci fu uno scambio prolifico e dinamico, come dimostra l’esposizione a Palazzo Reale presentando accanto alle opere del grande tedesco, dipinti di Bellini, Vivarini, Giorgione, dell’anticlassicista Lotto, e della Donauschule – la Scuola danubiana – che vide Dürer astro ispiratore di artisti come Altdorfer, Lukas Cranach, Hans Baldung Grien. Oltre ai dipinti un corpus di disegni e incisioni completano l’opera dell’artista. Dürer figlio di un orafo, apprese fin da piccolo l’arte del disegno e dell’incisione su metallo. Le sue incisioni, presenti in tutte le botteghe degli artisti, in Italia come in Europa, furono veicolo eccezionale di diffusione delle sue invenzioni iconografiche e stilistiche. Una mostra sicuramente da non perdere!

 

 

 

 

 

Incontri con l’Autore

 

Mercoledì 30 maggio 2018
ore 21,00

una serata con:

Prof. Franco Nembrini
L'Avventura di Pinocchio

 

Rileggere Collodi e scoprire che parla della vita di Tutti

presso:
Palazzo Comunale - Sala Consiliare
Via Grandi 15
Paderno Dugnano


INGRESSO LIBERO fino esaurimento posti disponibili

per ragioni organizzative e di allestimento sala siamo a richiederLe  una Sua cortese conferma di presenza

ATTENZIONE disponibilità posti limitata, si prega di prenotarsi per tempo

 

 

 

 

 

Viaggi & Turismo

  

4 - 15 luglio Luglio 2018
12 giorni completi - 11 notti

 

Sulle Orme di Sissi
Svizzera – Austria – Germania - Ungheria
Il tramonto di un Impero

 

 

 1°  GIORNO :  4 luglio: PADERNO DUGNANO – HABSBURG – SCIAFFUSA - TETTNANG
 2°  GIORNO:   5 luglio: TETTNANG – AUGUSTA – WASSERSCHLOSS – LAGO STARNBERG
 3°  GIORNO:   6 luglio: LAGO DI STARNBERG – SALISBURGO
 4°  GIORNO:   7 luglio: SALISBURGO – BAD ISCHL - SALZKAMMERGUT (REGIONE DEI LAGHI) - LINZ
 5°  GIORNO:   8 luglio: LINZ – MELK - VIENNA . Reggia di Schönbrunn (SCHONBRUNN)
 6°  GIORNO:   9 luglio: VIENNA
 7°  GIORNO: 10 luglio: VIENNA – MAYERLING - BUDAPEST
 8°  GIORNO: 11 luglio: BUDAPEST
 9°  GIORNO: 12 luglio: BUDAPEST – GODOLLO – EISENSTADT
10° GIORNO: 13 luglio: EISENSTADT – GRAZ
11° GIORNO: 14 luglio: GRAZ – INNSBRUCK
12* GIORNO: 15 luglio: INNSBRUCK – BRESSANONE– PADERNO

 

 

per saperne di più,  guarda il ricco programma allegato

 

 

 

 

 

 

L'Associazione

In
 Chi Siamo
farai la nostra conoscenza

In
Iniziative in corso
trovi tutte le nostre proposte in fase di esecuzione.

 

 

Diventa socio

In
Iscriviti
sarai uno di noi