Milano sconosciuta

 

Domenica 14 aprile 2019
ore 14,30

Visita Guidata

 

Da Porta Vittoria al Monforte
la Milano piccolo borghese e operaia di primo Novecento

 

 

Quotidianamente attraversiamo la città, percorriamo strade nel centro, come nella periferia, passando davanti a palazzi antichi e moderni, a vecchie case, a resti di un passato preda della città moderna… attraversiamo la storia di Milano senza rendercene conto, senza fermarci a guardare intorno a noi, senza capire ciò che ci circonda. Questo vale anche per la zona meta del nostro percorso, che parte da una Piazza che ha una lunga e gloriosa storia, Piazza 5 Giornate, per allungarsi nelle vie limitrofe e terminare presso il Monforte, una delle cinque porte più recenti di Milano, ricavata lungo i bastioni spagnoli e i cui caselli daziari furono demoliti nel 1919.  È un quartiere che si snoda nelle aree che, a fine Ottocento, avevano ancora un sapore agreste, campi, orti e cascine. Il processo di sviluppo industriale ne alterò profondamente il volto. L’area fu interessata da un inurbamento e relativa compagine edilizia rivolta al proletariato e alla piccola borghesia, per lo più impiegatizia.

Nacquero così, accanto a modeste tipologie edilizie prive di particolare interesse, progetti pregevoli di “villaggio operaio” con casette dotate di confort e minuscolo giardino. Oggi queste casette dalle facciate coloratissime, come una piccola Burano milanese, le possiamo ammirare in Via Lincoln, tra un dedalo di strade battute solo da chi qui ci abita. Proseguendo nella passeggiata, arriveremo ad ammirare palazzi raffinati dalle decorazioni liberty, destinati nuova realtà sociale del terziario (commercianti e impiegati), scopriremo curiosità, come la Casa 770 e tanto altro…

 

 

 

 

 

 

Milano, i Luoghi, i Personaggi

 

Sabato 4 maggio 2019
ore 16,00
Visita Guidata

 

La Casa di Alessandro Manzoni
Ei fu. Siccome immobile, Dato il mortal sospiro, Stette la spoglia immemore Orba di tanto spiro,
Così percossa, attonita La terra al nunzio sta,….

 

 

In una strada centralissima, ma al riparo della frenesia del traffico, in una via discreta della Milano di un tempo, si trova la Casa dove Alessandro Manzoni visse dal 1813 fino alla sua morte nel 1873. Un luogo affascinante ed emozionante, ricco di memoria e di testimonianze che parlano del Manzoni letterato, dell’uomo, della sua famiglia e degli amici, delle sue opere, del piacere per la lettura di quei tanti libri che raccolse nella sua biblioteca. Una visita che ci apre alla conoscenza approfondita di un grande italiano e della sua opera più famosa, i Promessi Sposi. Casa Manzoni, ad un anno dalla scomparsa del “grande italiano”, venne messa all’asta divenendo, dopo varie vicende, proprietà della Cariplo, che a sua volta ne fece dono al Comune di Milano, con il vincolo di riconoscerne l’uso perpetuo ed esclusivo al Centro Nazionale di Studi Manzoniani. Grazie a questo si è potuto preservare dalla dispersione, e forse anche dalla distruzione, la Casa e il suo prezioso contenuto

 

 

 

 

 

Le grandi Mostre di Palazzo Reale

 

Domenica 26 maggio 2019
ore 16,10

Visita Guidata

 

Antonello da Messina

 

 

 

 

Antonello da Messina, persona di buono e desto ingegno od accorto molto, o pratico nel suo mestiero […] se n’andò a Vinezia, dove […] foce molti quadri a olio, secondo che in Fiandra aveva imparato, che sono sparsi per le case de’ gentiluomini di quella città; i quali per la novità di quel lavoro vi furono stimati assai […] [La Pala di San Cassiano] per la novità di quel colorire e per la bellezza delle figure, avendole fatte con buon disegno, fu commendata molto e tenuta in pregio grandissimo. (G. Vasari, Le Vite, 1568) 

Nelle sale di Palazzo Reale prende spazio un talento assoluto della pittura del Quattrocento, Antonello da Messina, in una mostra affascinante il cui intento è indagare la sua arte con uno sguardo analitico, preciso, capace di mettere a fuoco ogni singolo tratto della sua tecnica senza eguali.

Artista non facile, né scontato, stabilì contatti con quanto di più aggiornato vi era al suo tempo, viaggiando lungo tutta la Penisola italiana, dalla Sicilia, sua patria, a Venezia. Nel suo percorso ha saputo far propria la ricerca prospettica e sintetica di Piero della Francesca, la visione analitica e il colore intriso di luce della pittura ad olio fiamminga, per giungere ad una cifra personalissima, che lo rende pittore più che moderno e affascinante. Antonello da Messina ha avuto una capacità magistrale nel trasformare in realtà viva il mistero della vita in una teoria di forme pure aprendo una nuova via alla pittura rinascimentale. In mostra accanto alle sue, vengono esposti i taccuini di Giovan Battista Cavalcaselle, critico che – per primo – ricostruì il catalogo dell’artista siciliano.

 

 

 

 

 

 

 

Tesseramento Soci anno 2019

 

Diventa Socio oppure rinnova la Tua iscrizione alle “Officine della Cultura a.p.s.”,

 

 

Compila il modulo di “Ammissione a Socio anno 2019”  per iscriverti.
Se già sei Socio, compila il modulo di “Rinnovo Socio anno 2019”  per confermare la Tua iscrizione.

 

leggi  il contenuto, compilalo in ogni sua parte e consegnalo:

presso la nostra Sede                                                                                                presso il Centro Culturale Tilane
in Via Italia 59                                                                                                              in Piazza Della Divina Commedia 3
(loc. Incirano) Paderno Dugnano (MI)                   
   oppure                                     Paderno Dugnano (MI)
il martedì                                                                                                                      il Sabato
dalle ore 17,00 alle ore 19,00                                                                                      dalle ore 16,00 alle ore 17,00

 

......vieni a trovarci nei giorni sopra indicati, il modulo te lo compiliamo noi……

 

 

 

 

 

 

 

L'Associazione

In
 Chi Siamo
farai la nostra conoscenza

In
Iniziative in corso
trovi tutte le nostre proposte in fase di esecuzione.

 

 

Diventa socio

In
Iscriviti
sarai uno di noi