Tesseramento Soci anno 2018

 

Diventa Socio oppure rinnova la Tua iscrizione alle “Officine della Cultura a.p.s.”,

 

 

Compila il modulo di “Ammissione a Socio anno 2018”  per iscriverti.
Se già sei Socio, compila il modulo di “Rinnovo Socio anno 2018”  per confermare la Tua iscrizione.

 

leggi  il contenuto, compilalo in ogni sua parte e consegnalo:

presso la nostra Sede                                                                                                presso il Centro Culturale Tilane
in Via Italia 59                                                                                                              in Piazza Della Divina Commedia 3
(loc. Incirano) Paderno Dugnano (MI)                   
   oppure                                     Paderno Dugnano (MI)
il martedì                                                                                                                      il Sabato
dalle ore 17,00 alle ore 19,00                                                                                      dalle ore 16,00 alle ore 17,00

 

......vieni a trovarci nei giorni sopra indicati, il modulo te lo compiliamo noi……

 

 

 

 

 

 

 

 

Un Mondo fatto di Dame e Cavalieri

Domenica 8 aprile 2018
ore 14.45

Visita Guidata

 

 

Ori e Splendori del Duomo di Monza
Gli affreschi degli Zavattari, la Corona Ferrea e il tesoro

 

Ti portiamo noi, Tutto compreso
Biglietti Ingressi + Bus Privato Andata/Ritorno Monza

 

Dopo un lungo e accurato restauro, sono tornati a splendere gli affreschi della Cappella di Teodolinda degli Zavattari. Uno spettacolare ciclo pittorico dagli ori rilucenti, dai colori luminosi, un mondo fatto di dame e cavalieri, di destrieri dai ricchi finimenti e da città turrite che si ergono sul fondo delle scene. Un mondo da favola raccontato con vena narrativa di sorprendente fantasia, che coniuga l’aspetto profano e il profondo significato religioso di una Regina longobarda convertita al cristianesimo, che si fa tramite della conversione di tutto un popolo.

La visita si completa con la visione della celeberrima Corona Ferra e con il Tesoro del Duomo esposto nelle sale ipogee del suo Museo. Pezzi di raffinata bellezza e d’incomparabile valore storico e artistico: manufatti di avorio, suppellettili d’oro e d’argento, donati dalla regina Teodolinda alla fondazione della chiesa longobarda, e da Papa Gregorio Magno al battesimo del figlio Adaloaldo (603). Un tesoro che si è arricchito nel tempo con ulteriori donazioni da parte d’importanti regnanti e uomini di chiesa

Un’occasione unica!

 

 

 

 

 

    

 

  

 

 

 

 

 

Milano Mostre - Mudec

Domenica 22 aprile 2018
ore 14.00

Visita Guidata

 

Frida Kahlo
Oltre il Mito

 

 

Il MUDEC ospita un tributo speciale a Frida Kahlo realizzando una mostra molto diversa dalle tante già dedicate alla artista. Un percorso con opere – olii, disegni, acquerelli, lettere, fotografie provenienti dalle principali istituzioni museali di Messico e Stati Uniti, alcune delle quali per la prima volta in Italia, guida il visitatore alla scoperta delle molte luci e ombre che hanno caratterizzato la vita e la produzione di Frida. Un percorso che ropone una nuova chiave di lettura, che supera la “semplicistica” relazione tra vita e arte della artista, grazie alla rilettura di documenti e alla scoperta di inediti materiali d’archivio trovati principalmente nel 2007 nella Casa Azul (dimora dell’artista a Città del Messico). Quattro le sezioni della mostra – Donna, Terra, Politica, Dolore – attraverso le quali leggere ed accostare Frida, la sua sofferenza e il suo grande coraggio, l’ironia e l’irruenza, la dimensione simbolica, la forte personalità e le debolezze, l’amarezza per i tradimenti di Diego Rivera …Frida Kahlo è un mito, una donna diventata un’icona grazie anche alla sua arte dalla cifra così personale e appassionata. Frida è un universo da scoprire o, come propone la mostra al Mudec, da riscoprire e da amare.

 

 

 

 

 

Le grandi Mostre di Palazzo Reale

Domenica 27 maggio 2018

ore 14.15

Visita Guidata

 

Albrecht Dürer 
e il rinascimento tra Germania e Italia

 

Per la prima volta a Milano una mostra dedicata ad Albrecht Dürer, il più grande Maestro tedesco che, fra Quattro e Cinquecento, espresse e diffuse in modo originale il Rinascimento al di là delle Alpi. Un artista curioso che viaggiò molto, che osservò il mondo incamerando con grande capacità il vivace e innovativo panorama intellettuale e artistico del suo tempo, che vedeva l’Italia primeggiare. E in Italia Dürer venne due volte, tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo. Attraversò il Tirolo e il Trentino, per raggiungere Venezia. Qui rimase fortemente toccato dall’ormai anziano Giovanni Bellini di cui scrisse, in una lettera inviata ad un amico, essere “il miglior pittore sulla piazza”, da Giorgione e da tutta la pittura veneta, oltre che dalla ricchezza di opere d’arte, dalla vivacità e dal cosmopolitismo della città lagunare, dove gli artisti godevano di alta considerazione. Fra Dürer e l’arte italiana ci fu uno scambio prolifico e dinamico, come dimostra l’esposizione a Palazzo Reale presentando accanto alle opere del grande tedesco, dipinti di Bellini, Vivarini, Giorgione, dell’anticlassicista Lotto, e della Donauschule – la Scuola danubiana – che vide Dürer astro ispiratore di artisti come Altdorfer, Lukas Cranach, Hans Baldung Grien. Oltre ai dipinti un corpus di disegni e incisioni completano l’opera dell’artista. Dürer figlio di un orafo, apprese fin da piccolo l’arte del disegno e dell’incisione su metallo. Le sue incisioni, presenti in tutte le botteghe degli artisti, in Italia come in Europa, furono veicolo eccezionale di diffusione delle sue invenzioni iconografiche e stilistiche. Una mostra sicuramente da non perdere!

 

 

 

L'Associazione

In
 Chi Siamo
farai la nostra conoscenza

In
Iniziative in corso
trovi tutte le nostre proposte in fase di esecuzione.

 

 

Diventa socio

In
Iscriviti
sarai uno di noi